Anche se usa specifiche "tecniche di estasi" (le procedure e i procedimenti che vengono definiti "tecnologia religiosa"), la Chiesa di Scientology ha sempre sostenuto che l'esperienza religiosa prodotta da queste pratiche non dovrebbe essere interpretata come uno stato di trance. Inoltre, contrariamente alle screditate affermazioni della propaganda anti-culto, queste tecniche non hanno nessuna relazione con i metodi di ipnosi o di "lavaggio del cervello"29. Al contrario, le tecniche religiose impiegate dalla Chiesa di Scientology si propongono di offrire una maggiore chiarezza della coscienza spirituale.

Per Scientology, l'esperienza religiosa serve essenzialmente per raggiungere la comprensione. La natura della comprensione viene rappresentata come un triangolo - il triangolo di ARC - che è costituito da tre elementi: affinità, realtà e comunicazione. Il primo angolo, l'affinità, indica il grado di vicinanza, affetto o amore nei confronti di un'altra persona. Il secondo angolo, la realtà, indica un accordo interpersonale su qualunque situazione. Il terzo angolo, la comunicazione, definisce lo scambio di idee. Una chiara comunicazione è la parte più importante di questo triangolo di ARC e può fornire la base per la creazione di affinità interpersonale e reciproco accordo riguardo alla realtà. Ma dal momento che questi tre aspetti della comprensione sono correlati, il triangolo di ARC cresce con l'aumentare della comprensione. Il triangolo di ARC è una formula per capire la natura della comprensione e funziona come unità di misura per l'espansione della coscienza.

<~~Precedente~~       ~~Successivo~~>